Il Premio Motumundi è attribuito annualmente a una persona che, con il suo impegno e la sua attività professionale in Italia o nel mondo, ha saputo offrire il proprio sapere per la tutela dell’ambiente e del clima, ma anche per la tutela della salute dell’uomo e del regno animale e, questo, sostenendo una più completa formazione umana e sociale. Una persona che sia “testimonial d’eccezione” di un modello comportamentale e di uno stile di vita.

Premio Motumundi 2020

Il Premio Motumundi 2020 è stato assegnato al climatologo e Premio Nobel Filippo Giorgi, membro del board del comitato vincitore Nobel per la Pace 2007 insieme ad Al Gore. Giorgi è l’unico scienziato italiano presente nell’organo esecutivo del Comitato intergovernativo per i cambiamenti climatici dell’Onu, ed è stato uno degli autori del secondo e del terzo rapporto sui mutamenti climatici nel mondo.

All’artista, filantropo e attivista Gordon Matthew Thomas Sumner, in arte Sting, è, invece, stato assegnato il Premio per l’Umanità Motumundi. Sting, che nel 1987 ha creato la Rainforest Foundation, da decenni opera in prima linea nella sensibilizzazione del mondo a preservare la foresta pluviale amazzonica.